GCalendar

31 maggio 2009 § 11 commenti

Gcal

È con molto piacere che vi presento la mia prima vera e propria applicazione per Mac OSX. GCalendar.

L’idea nasce da una discussione tra alcuni miei “amici” riguardo un nuovo tag (*) da usare su Twitter per segnalare e rendere più facile l’individuazione dei compleanni dei propri followers. Questo è il concetto che c’è alla base di questa piccola applicazione, arricchito però dalla possibilità di segnalare ed aggiungere il compleanno, appena recuperato, al proprio Google Calendar.

Passo ad illustrarvela, descrivendo il funzionamento e mostrandovi gli altri dettagli.

Questa è la sua finestra principale, molto essenziale, visto anche il “semplice” e comodo compito che deve portare a termine.

princ

Dall’immagine precedente e i relativi riferimenti avrete già capito che l’applicazione consta di due “sezioni” distinte ma che possono cooperare, lasciate che vi spieghi: come vedete sono disponibili due pulsanti, i quali svolgono rispettivamente la funzione di ricerca della data del compleanno del follower desiderato e l’aggiunta di un evento, alla data appena recuperata, all’interno del proprio Google Calendar.

La funzione di ricerca può essere svolta indipendentemente da quella relativa al calendario; qualora ancora non abbiate un account di posta GMail, o non vogliate aggiungere un evento per il compleanno cercato, vi basterà lasciare vuoti i campi account e password, inserire lo username del follower da cercare (omettendo la @ tipica delle replies) e premere il pulsante Find birthday.

Vedrete comparire un popup che vi avvisa riguardo l’esito della ricerca; questo che vedete sotto è dovuto al recupero della data andato a buon fine.

compl

Mentre questo ci segnala la mancata segnalazione del #twitbday da parte del follower cercato oppure l’accesso privato e ristretto al profilo dell’utente.

errore

Qualora il profilo o la data non siano disponibili, l’applicazione non può nulla e rimane in attesa di un altro username da testare; una volta che la ricerca da esito positivo, mediante apposito popup, si possono inserire i propri dati di accesso al Google Calendar (che non sono altro che la mail e la password che usate per accedere a GMail) e premere il pulsante in basso Login and add event , quando il nuovo evento sarà stato correttamente inserito ne avrete la conferma sempre per mezzo di un altro avviso a video.


ok

Questa applicazione di default imposta una ricorrenza annuale di solo 5 anni per l’evento aggiunto (non mi sembrava carino intasarvi subito il calendario fino al 2100 😛 ) e una notifica via mail il giorno prima del compleanno, in modo che possiate organizzarvi e pensare alle giuste parole o magari un regalino.

Queste impostazioni dell’evento così aggiunto, possono poi essere modificate a vostro piacimento semplicemente accedendo al calendario di Google dal vostro browser.

Credo di avervi descritto tutto il necessario, e aspetto i vostri pareri in merito.

Ho provveduto a testare tutte le funzioni, la gestione degli errori e quant’altro, ma essendo stata realizzata in soli 3 giorni, magari qualcosa potrebbe essermi sfuggita, perciò se riscontrate comportamenti anomali siete invitati a segnalarmeli e io provvederò a correggerli.

P.S. : cliccando sulla firma che vedete in basso a destra nella finestra, sarete indirizzati al mio blog attraverso il vostro browser predefinito 😉

Cliccate sul link a fianco per scaricare GCalendar | Intel –> download

Cliccate sul link a fianco per scaricare GCalendar | PPC –> download

Link diretto a MacUpdate –> info page

UPDATE:

Aggiunta la localizzazione in inglese dell’applicazione eun semplice pulsante che mostra un avviso sul giusto formato #twitbday e il funzionamento di GCalendar stesso.

infopanel

(*) – Formato del tag #twitbday : ci tengo a precisare che questa applicazione fonda il suo funzionamento sulla struttura corretta del tag twitbday, ovvero composto come segue: “#twitbday @giannivt 8 Marzo”. La gestione del carattere maiuscolo del mese è implementata ma tweet abbreviati o mal formattati vengono esclusi dalla ricerca.

Invitate dunque i vostri followers a creare/aggiornare il loro #twitbday con il formato corretto e “standard”.

Annunci

§ 11 risposte a GCalendar

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo GCalendar su iGianni.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: