Post by Email

28 maggio 2009 § Lascia un commento

WordPress

Stamattina mentre controllavo il blog e gli accessi di ieri, mi sono imbattuto in un interessante articolo dello staff di WordPress. Vi riporto per comodità il video, il link diretto lo trovate dopo il salto.

link diretto –> http://en.blog.wordpress.com/2009/05/12/post-by-email/

Questa novità sembra promettere molto bene, come lasciano pensare anche le centinaia di commenti positivi che l’articolo stesso ha suscitato; la possibilità di scrivere e postare i propri articoli semplicemente utilizzando una mail, indirizzata ad un account di posta appositamente attivato tramite la bacheca personale.

È concesso l’upload diretto di immagini (una o più) che verranno poi gestite in automatico, e nel caso di upload multiplo, genereranno una galleria di foto; qualora abbiate acquistato anche lo Space Upgrade sarà possibile inserire nel vostro post file musicali, prontamente riprodotti mediante un player all’interno della pagina stessa.

Molto comodo come servizio…tanto che io lo sto provando in questo istante, per pubblicare questo post 😛

Piccolo edit: l’articolo viene postato in maniera corretta mantenendo anche la stessa formattazione impostata nella mail, ma l’upload anche di immagini risulta bloccato, qualora non si sia in possesso dello Space Upgrade

Fuga negli USA…

6 marzo 2009 § Lascia un commento

usa

Stavo tranquillamente leggendo la mia copia di WIRED, quando mi imbatto in un articolo molto interessante intitolato 24 in linea con Wired. Dopo una breve introduzione mirata ad evidenziare le intenzioni di un Paese, leggasi Italia, che prova a scrollarsi di dosso quell’alone di antico e stagnante, si passa ad illustrare lo spaccato di vita di 24 italiani, che con i loro mestieri e lavori diversi, rappresentano il coraggio e la volontà di cambiare.

In queste rapide, ma dettagliate descrizioni, mi sono soffermato su una caratteristica che accomuna molti di loro, in maniera particolare quelle persone che hanno avuto i meritati riconoscimenti, per le loro idee innovative, non in territorio nazionale, ma oltreoceano.

A questo punto il mio cervello, tipico di uno studente universitario giunto quasi alla fine del suo corso di studi, ha cominciato ad elaborare una tesi, avvalorata da quanto letto…ovvero la necessità di lasciare del tutto il “vecchio stivale”. Non che questa idea non mi fosse ancora balenata in mente, diciamo che la consideravo una grande opportunità e non la vedevo proprio come bisogno per la propria carriera.

Per adesso rimango focalizzato sui miei studi, anche se un pensiero rimane sempre e comunque fisso sul futuro che mi si prospetta…

Dove sono?

Stai esplorando gli archivi per la categoria Considerazioni su iGianni.